La crisi dell’App Economy

È il 10 luglio 2008 quando, con una nuova versione di iTunes, Apple lancia il suo App Store. Android nascerà da lì a breve. Inizia un’epoca. Un’epoca fatta di cambiamenti importanti, con gli smartphone che diventano parte integrante della vita degli uomini e con le App che sconvolgono il modo di pensare i servizi.

È un mondo dorato, quello delle applicazioni. Un mondo che solo nel corso del 2015, secondo IDC, ha generato introiti per 34,2 miliardi di dollari (esclusi gli incassi derivanti dalle pubblicità interne), con circa 156 miliardi di applicazioni installate.

Eppure qualcosa sta cambiando. Il boom sembra infrangersi in alcune percentuali che preoccupano gli analisti e gli investitori. Il mercato delle applicazioni è saturo? Sicuramente ci troviamo davanti a una sovraproduzione.

Leggi tutto l’articolo su: Il Sole 24 ORE

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi